Devil Inside

Devil Inside Helena una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce unesistenza al limite fra alcol droga e sesso attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo Quando su

  • Title: Devil Inside
  • Author: Pietro Gandolfi
  • ISBN:
  • Page: 255
  • Format: Formato Kindle
  • Helena una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce unesistenza al limite, fra alcol, droga e sesso, attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo.Quando sul suo cammino incontra Stuart, sembra riuscire a trovare nuove espressioni per i suoi desideri estremi Viene a contatto con gente pericolosa, allimprovviso impossibilitata a comprendere dove finisca la finzione e cominci lorrore, quello vero.Helena convinta di non temere nulla, ma scoprir di avere commesso un errore, di avere fatto un passo troppo in l.Benvenuti allo show, il grande spettacolo di Devil Inside.

    • ✓ Devil Inside || ↠ PDF Read by ☆ Pietro Gandolfi
      255 Pietro Gandolfi
    • thumbnail Title: ✓ Devil Inside || ↠ PDF Read by ☆ Pietro Gandolfi
      Posted by:Pietro Gandolfi
      Published :2019-06-21T20:34:02+00:00

    About “Pietro Gandolfi

    • Pietro Gandolfi

      Pietro Gandolfi Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Devil Inside book, this is one of the most wanted Pietro Gandolfi author readers around the world.

    834 thoughts on “Devil Inside

    • Pietro Gandolfi è uno dei migliori scrittori horror sulla nuova scena italiana. Avendo letto altri suoi lavori, attendevo Devil Inside con ansia: è uscito oggi, oggi l'ho acquistato, oggi l'ho letto e oggi lo recensisco. Gandolfi mantiene il suo stile 'cattivo', a tratti disturbante, entrando nei meandri più profondi del terrore attraverso il dolore fisico e morale dei suoi personaggi. Se finita una lettura si ha la percezione di essere appena usciti dal cinema, beh credo qualcosa voglia dire [...]


    • Primo libro che leggo dell'autore.La capacità tecnica c'è, innegabile. Anche la bravura nel costruire una trama che tiene alta la tensione e la curiosità. Il problema sono i personaggi, a volte un po' troppo bidimensionali e prevedibili. Ed è un peccato, perchè Helena andava fatta uscire parecchio di più dalla pagina, Ne aveva tutto il diritto e tutte le possibilità. Inoltre, ma qui sono parecchio di parte, avrei voluto qualcosina in più dalle scelte lessicali, a volte troppo gratuite a [...]


    • Nonostante le "sole" tre stelle è un bel racconto. Tuttavia manca dello sprint tremendo che hanno di solito le storie dell'autore. L'impostazione è differente, e forse si adatta meno al talento indiscutibile che ha Gandolfi. Per il resto la vicenda parte e sale fino al picco finale in modo inesorabile.


    • Ancora un ottimo Gandolfi nel mio Kindle, stavolta impegnato a far raccontare la storia a una ragazza dalla vita spinta al massimo. Sesso e violenza, satanismo, droga, atti estremi. Non manca niente insomma, e il tutto scorre molto molto bene.Complimenti all'autore.


    • Helena è un personaggio molto triste, una donna che ha sperimentato tutto: dalla droga, al sesso estremo, alle sette nere tutte cose che dovrebbero esaltare l'essere umano eppure lei non sente più nulla, è priva di emozioni. E' un involucro internamente vuoto. Non mi è stata molto simpatica fin dall'inizio, troppo apatica, troppo presuntuosa, troppo piena di sé ma questo è un bene, far suscitare amore, antipatia, simpatia e odio per un personaggio, vuol dire che lo scrittore ha impersonato [...]


    • Sulla scia dell'entusiasmo dopo "William killed the radio star" ho cercato qualcosa del medesimo autore.Niente di psicologicamente sottile come il citato, questo "Devil inside" sbrodola solo un racconto porno di bassissima lega dove l'unica ricerca è quella degli eccessi sessuali, in ripetizione ed accanimento meritevoli di consulenza psicoanalitica per un evidente disturbo ossessivo compulsivo. Niente a che vedere con Jazz/Malcom, leggereste solo di una disperata alla ricerca del più rapido e [...]


    • Un racconto lungo che si divora velocemente. Non ci sono figure positive e questo contribuisce a rendere la storia ancora più inquietante, mischiando horror fisico e psicologico. Solo per stomaci forti.


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *